25 marzo 2012

Abruzzo Facile...

Insieme ai nuovi amici del neonato gruppo di "ABRUZZO FACILE" ho ri-percorso un tratto della Costa dei trabocchi da S. Vito a Fossacesia. Il percorso prevedeva anche una sosta "culinaria" presso un'azienda agricola nei pressi e si concludeva presso l'abbazia di San Giovanni in Venere. Giornata calda e appena ventosa al tramonto, abbiamo potuto godere della bellezza e della semplicità dei questo territorio con scoperte sempre nuove, anche per me che sono ormai un "veterano". Nei programmi del gruppo nuove "sortite" alla scoperta di altri gioielli paesaggistici, storici e... gastronomici.


24 marzo 2012

Giornate FAI di primavera.

In occasione di questa iniziativa divenuta negli anni sempre più importante perché riesce a far visitare e conoscere luoghi, monumenti e opere d'arte che altrimenti rimarrebbero chiuse e sconosciute al grande pubblico (oserei dire ai legittimi proprietari dal momento che se un bene appartiene allo stato è anche nostro) volevo prepararmi per una sessione di disegno dal vero (novità! eh eh). Curioso della notizia che la direzione del Polo Museale di Santo Spirito a Lanciano aveva diffuso riguardo una mostra molto particolare che si sta allestendo, mi sono recato nel suddetto luogo e con mia grande sorpresa scopro che a breve (credo il 6 aprile) verrà inaugurata una mostra di Madonne lignee abruzzesi realizzate tra il XII sec. e il XIV sec. e provenienti per la maggior parte dal Museo dell'Aquila e altre da chiese abruzzesi (qualcuna anche dal Museo Diocesano di Lanciano). Ora, non sono un esperto ma queste opere sono una meraviglia (ancor di più se penso che sono state realizzate centinaia di secoli fa) e, avendole viste tutte, direi che quelle medievali le trovo più "interessanti"; un po per la policromia della pittura che un tempo le impreziosivano, un po per la varietà estrema di stili mentre quelle rinascimentali sono già più uniformate su quello che era lo stile "in voga" all'epoca, sebbene morfologicamente siano molto superiori anche come rifiniture. Il risultato del mio pomeriggio da "sketcista" lo vedete di seguito. Invito tutti gli amici che si trovano in zona o nelle vicinanze a farci una visita perché ne vale davvero la pena. Se vorrete una volta lì potrete anche iscrivervi al FAI e partecipare in maniera più attiva a questa grande iniziativa.


6 marzo 2012

Per monumenti...

Ritorno all'Abbazia di San Giovanni in Venere per una serie di tavole che fanno parte di un nuovo progetto su commissione e che riguarda tutto il territorio circostante. Ho iniziato da qui anche per provare della carta per me insolitamente ruvida e testarne così la resa. I muri di antiche pietre così granulose si prestano bene a questo tipo di carta e direi che il test è stato positivo. Il giorno dopo mi sono spostato più a nord, a San Vito Chietino per partecipare alla 5a giornata delle ferrovie dimenticate dove, l'associazione Zona 22 ha organizzato una passeggiata su parte dell'ex-tracciato e ha presentato un progetto di recupero di alcune strutture di servizio abbandonate per offrire servizi sociali alla comunità locale. Ho avuto modo di esporre i miei acquerelli e confrontarmi con i visitatori, cosa che reputo un'esperienza sempre gratificante.





video